ArenaShop.it Il mio account  Cosa c'è nel carrello  Acquista  
Home  |   Il mio account  |  Cosa c'è nel carrello  |  Acquista    Italiano English Deutsch
Categorie
1913 - 2013 ARENA DI VERONA
COFANETTI
DVD
CD
PUBBLICAZIONI
ALBUM FOTO
GADGET
Recensioni
DVD Rigoletto
L'Arena di Verona ha rappresentato la suggestiva cornice per ..
5 su 5 Stelle!
Valute
Informazioni
Spedizioni e Consegna
Privacy
Condizioni d'uso
Contattaci
DVD Rigoletto 38,00€
da Redazione di Arena Shop Data di inserimento: martedì 30 marzo, 2010
L'Arena di Verona ha rappresentato la suggestiva cornice per una serata che ha visto il più che corretto Aquiles Machado nel ruolo del Duca di Mantova, Leo Nucci in quello di Rigoletto, Inva Mula come Gilda, lo Sparafucile di Mario Luperi, il Conte di Monterone di Giuseppe Riva.

La regia di Charles Roubaud segue un'impostazione classica e "tradizionale" nel senso migliore del termine, senza velleità creative che alla lunga possono anche stancare, costumi curati, notevole senso narrativo, curatissima collocazione spaziale anche delle masse corali, sempre perfettamente udibili. Buona la direzione di Marcello Viotti, con spunti incisivi e una valida struttura sonora.

Il contenuto di questo DVD, grazie ai sottotitoli e alla comoda divisione dei diversi episodi in capitoli (tracce) di immediato accesso, si presta infatti allo studio, all'analisi e all'impiego didattico, oltre che a una sana godibilità "salottiera" da parte di tutta la famiglia, alla pari di un film di successo. Non mi stanco di ripetere come negli anni in cui ho tenuto i miei seminari di "Introduzione all'ascolto della Musica Classica", proprio il supporto video ha rappresentato il mezzo più facile e al tempo stesso più coinvolgente per avvicinare giovani e meno giovani alla grande musica. Anche il migliore impianto audio tradizionale (per quanto completo ed attendibile), in termini di efficacia comunicativa deve cedere le armi alla sensualità e al fascino della visione del gesto di un Karajan o un Abbado, al bagliore degli ottoni dei Berliner, alle frasi languide ed espressive delle file degli archi in perfetta sintonia che è possibile apprezzare nei migliori concerti in video.

Il mondo del melodramma, in cui musica e teatro si fondono, riceve un supporto ancora più importante dalle immagini, per quel senso di presenza scenica che è parte essenziale dell'ascolto dal vivo di questo genere musicale. Con "Rigoletto" affrontiamo un terreno sicuro e godibile anche per coloro che della musica classica abbiano un'esperienza limitata alla pubblicità televisiva, per l'immediatezza del linguaggio sonoro, la cantabilità dei temi principali e per la presenza di alcune tra le arie più popolari dell'intera letteratura operistica.

La vicenda, dalle tinte fosche, è a tutti nota. L'ambientazione (imposta dalla censura del tempo) è quella della corte di Mantova del XVI secolo. Il libretto di Francesco Maria Piave si ispira a "Le roi s'amuse" di Victor Hugo, narrando il dramma che coinvolge il Duca di Mantova (tenore), il suo buffone Rigoletto (baritono), la figlia di questi Gilda (soprano) e altri personaggi come il Conte (basso), il sicario Sparafucile (basso): amore, gelosie, passioni e il dramma finale della morte cui Verdi offre un contenuto musicale particolarmente incisivo ed efficace. Sorprendente lo spessore musicale, soprattutto se si pensa che l'opera fu scritta in appena quaranta giorni. Dalla prima alla Fenice di Venezia l'11 marzo 1851, il successo di Rigoletto non conosce soste e le scappatelle amorose del Duca libertino sono come al solito un pretesto per narrare senza tanti peli sulla lingua lo strapotere di certa aristocrazia. Eccellente. Un solo DVD raccoglie oltre centotrenta minuti di musica, sottotitoli in cinque lingue tra cui (ovviamente) italiano, un menù completo e intuitivo. La ripresa sonora è stata effettuata da una nostra vecchia conoscenza: il Marco Lincetto patron della Velut Luna di Padova (apprezzato ingegnere del suono in diverse produzioni discografiche) che qui ha supportato lo staff di Rai-Trade per quanto riguarda la parte audio.

Come da tradizione TDK, ottima la resa sonora e notevole il multicanale in DTS, con perfetta calibrazione dei piani sonori e suggestiva resa anche delle parti corali e dei rumori di scena.

Marco Cicogna

Per gentile concessione di AUDIOREVIEW - www.audioreview.it - cop.TechniPress

Voti: 5 su 5 stele! [5 su 5 stele!]
Indietro Scrivi una recensione

Aggiungi al carrello